Microsquirt (?) su alfa 75 carburatori

Discussioni sull'elettronica, la gestione motore e l'installazione di centraline
Avatar utente
mauretto
Messaggi: 291
Iscritto il: 27/05/2014, 10:11
Auto: Alfa 75 turbo qv,alfa 75 2.o
ECU: Altra ECU
Località: Torino prov.

Re: Microsquirt (?) su alfa 75 carburatori

Messaggioda mauretto » 30/07/2017, 12:42

si,per eccesso di scrupolo segna anche l'attacco al cambio, ma io smonterei l'albero senza dividerlo a metà,
staccherei il supporto centrale dell'albero dalla scocca in modo di avere la libertà di movimento per poterlo poi rimontare sul volano motore.
Per agevolare la cosa non monterei i due bulloni del codino in maniera da poter basculare il motore.

Raptorark
Messaggi: 51
Iscritto il: 02/08/2016, 10:34
Auto: Alfa romeo 75 // Bmw 320i E30

Re: Microsquirt (?) su alfa 75 carburatori

Messaggioda Raptorark » 30/07/2017, 18:35

Va benissimo, grazie :D

Raptorark
Messaggi: 51
Iscritto il: 02/08/2016, 10:34
Auto: Alfa romeo 75 // Bmw 320i E30

Re: Microsquirt (?) su alfa 75 carburatori

Messaggioda Raptorark » 10/08/2017, 18:26

Salve ragazzi,

Scrivo per specificare come ho rimesso il motore al suo posto.
Sostanzialmente non ho smontato albero, non ho smontato niente: ho comprato una fascetta stringitubo da 12cm ed ho stretto il giunto con quella. Facendo quella pressione i fori si sono allineati al volano del motore ed è entrato tutto dentro senza l'ausilio di lubrificanti intimi.

L'ispirazione me l'ha data una ricerca fatta su forum inglesi.

Ciao e buon san lorenzo

Avatar utente
mauretto
Messaggi: 291
Iscritto il: 27/05/2014, 10:11
Auto: Alfa 75 turbo qv,alfa 75 2.o
ECU: Altra ECU
Località: Torino prov.

Re: Microsquirt (?) su alfa 75 carburatori

Messaggioda mauretto » 10/08/2017, 19:41

grande!!!!

Avatar utente
Cereal Guy
Messaggi: 32
Iscritto il: 25/09/2011, 16:47
Auto: Alfa 75 turbo
ECU: MS3 V3.0
Località: Thiene

Re: Microsquirt (?) su alfa 75 carburatori

Messaggioda Cereal Guy » 18/08/2017, 17:26

Raptorark ha scritto:Allora, eccoci qui:

Immagine

Perno su cui si fissano le 3 valvole di 3 corpi farfallati su 4 (il primo ha un perno corto, direttamente collegato alla scatola in cui la tecnologia riesce a controllare la posizione di tali valvole)

Immagine

Come immagino il mio futuro

Immagine

Immagine del venturi del corpo farfallato: il foro ben visibile è "l'alloggio" per il perno di queste valvole per avviamento a freddo. La valvola visibile in fondo, invece, è quella dell'acceleratore.


Finalmente vedo robe serie.. Daje rocco

L'importante è che riesci ad accenderla e a muoverla da quel garage, per il resto mi associo a quello che ti han detto gli altri. Trombette per allontanare i corpi, l'airbox (come ti dicevo quella di Pretto è cambiata dal giorno alla notte) e spostare il mat..

Non capisco perchè hai eliminato le vecchie sedi iniettori e usato quelle sui corpi, avevi già il rail ok.

Raptorark
Messaggi: 51
Iscritto il: 02/08/2016, 10:34
Auto: Alfa romeo 75 // Bmw 320i E30

Re: Microsquirt (?) su alfa 75 carburatori

Messaggioda Raptorark » 27/08/2017, 9:58

Ma che minchia ne so Marco! E' tutto nuovo per me ahahha

Raptorark
Messaggi: 51
Iscritto il: 02/08/2016, 10:34
Auto: Alfa romeo 75 // Bmw 320i E30

Re: Microsquirt (?) su alfa 75 carburatori

Messaggioda Raptorark » 06/12/2017, 22:33

Buonasera.

Dopo diverso tempo, foto del lavoro quasi finito... nel senso, l'auto è già stata avviata ma c'erano dei problemi apparentemente con l'accensione (probabilmente cavi candele troppo merdosi).

Immagine

Immagine

Raptorark
Messaggi: 51
Iscritto il: 02/08/2016, 10:34
Auto: Alfa romeo 75 // Bmw 320i E30

Re: Microsquirt (?) su alfa 75 carburatori

Messaggioda Raptorark » 06/12/2017, 23:02

Riepilogazione del lavoro eseguito e delle varie scoperte erogene.

Motore alfa romeo 75 twin spark swappato su alfa romeo 1.6 a carburatori. Motore perfettamente compatibile parlando di supporti motore (inclusa "coda" posteriore) col telaio della 1.6. Alternatore compatibile così come il motorino d'avviamento. Compatibile anche puleggia pompa acqua. Giunti albero di trasmissione identici. La linea di scarico è completamente diversa: non possono essere intercambiati.
Il tipo di candele è diverso; o meglio, sono essenzialmente uguali (le originali sono le golden lodge) ma hanno chiave diversa per il montaggio. Alla fine della fiera, le candele per il twin spark sono più sottili a causa dello spazio esiguo per il montaggio.
Tutti i sensori sono diversi (anche perchè il 1.6 a carburatori quasi non ne ha), eccetto quello del livello dell'olio ed il bulbo pressione/temperatura olio (ancora non ho capito che cazzo fà. Sto parlando del sensore sul basamento, lato collettori di scarico).
Fine osservazioni sul motore.

Cosa ho trovato nel motore
Un cazzo: era integro. L'unico momento di abbandono ad un fiume di bestemmie è stato quando ho trovato un rasamento dell'albero motore nella coppa dell'olio. Cristi e madonne a tempesta, finchè il garage non si è riempito di "persone". Dopo un'attenta analisi, sono giunto alla conclusione (grazie anche a Mauretto) che il rasamento si trovava nella coppa praticamente da quando il motore è stato costruito. Gli altri spessori stavano già regolarmente in sede ed erano perfettamente integri. Li ho comunque sostituiti. Quindi, ho tolto 5 rasamenti e ne ho messi 4.

Cosa ho fatto al motore
Pompa dell'acqua, guarnizione coppa olio, guarnizione coperchio punterie + verniciatura gay style, lubrificazione degli alberi a camme, pulizia interna basamento e sostituzione bronzine albero motore. Il resto tira a campà

L'idea dell'elaborazione

Motore alfa romeo 75 twin spark alimentato a corpi farfallati provenienti da suzuki gsx-r 600 (scelti questi perchè il diametro del venturi si raccorda quasi perfettamente ai condotti di ammissione al motore), scarico in acciaio (scelto csc, terminale ancora da fare), elettronica microsquirt (eliminazione spinterogeni).

Parti sostituite, modificate, eliminate e perchè

- Impianto raffreddamento: per non recuperare vecchi tubi da una 75 twin spark d'epoca, ho ricostruito tutti i condotti a tubi in alluminio e manicotti in silicone. Termostato modificato in modo da avere un foro per lo spurgo dell'aria.
- Radiatore alfa romeo 75 TD originale: scelto perchè è quello più grande.
- Ventola radiatore Spal su supporti in carbonio fatti in casa.
- Vaschetta espansione liquido.
- Eliminato radiatore abitacolo: ci andrò in pista, non mi serviva più.
- Eliminati spinterogeni e tappati con lastrini in carbonio.
- Modificati condotti ammissione al motore (collettori) affinchè potessi ottenere: attacco depressore servofreno, alloggio per sensore temperatura aria. Tappate sedi iniettori originali.
- Installati corpi farfallati (mikuni) suzuki gsx-r 600: li ho separati gli uni con gli altri e riposizionati. Sono appesi al motore attraverso manicotti in silicone. Ho utilizzato il rail oroginale della batteria ITB modificato con perno forato filettato (in maniera tale da rendere regolabile la lunghezza dello stesso). Tale rail è stato anche modificato affinchè avesse l'attacco per il tubo di ritorno benzina al serbatoio.
- Installati iniettori Honda S2000 in luogo di quelli originali gsx-r 600: sono iniettori kehin perfettamente identici ma con portata ovviamente diversa. I gommini di tali iniettori sono stati tutti sostituiti.
- Installato regolatore pressione benzina con manometro racing fast & furios: ritiro del libretto 2.
- Pompa benzina aps per potenza max 250cv.
- Filtro benzina peugeot/citroen.
- Doppio modulo accensione bosch + bobine alfa romeo 147 twin spark: originariamente avrei usato due bobine wv golf 1.8 mk4 ma, a causa dei cavi candele, l'idea non ha avuto successo.
- Sensori MAP (fiat punto 75cv), IAT (lancia delta hf evo), acqua (75 twin spark), crankshaft sensore giri (75 twin spark), wideband innovate motorsport con sensore bosch 4.9
- Collettori di scarico csc, modificati per alloggiare la wideband (i rikkioni ti vendono praticamente un tubo liscio senza niente). Centrale CSC, terminale ancora originale.
- Filtri aria ramair.
- Filtro conico TNT scooter utilizzato come oil breather

Cosa ho scoperto

- Che il motore succhia veramente un sacco al minimo: ecco perchè ho scelto di utilizzare manicotti con gobba per appendere gli ITB. Non si deformano con la depressione del motore.
- I collettori di scarico CSC non sono compatibili col resto dello scarico originale per 75 twin spark: se si acquistano collettori csc, bisognerà acquistare anche il centrale della stessa marca. Diciamo che collettori e centrale devono andare sempre in coppia.
- Che le auto italiane fanno schifo in quasi tutto.
- Che puoi bestemmiare il cristo quanto ti pare ma, se non stringi i giunti dell'albero di trasmissione con opportuna fascia stringitubo, non li rimetti al motore manco con il cazzo.
- I tubi siliconici non possono essere usati sull'aspirazione (vedi servofreno). Serve opportuno tubo resistente ad alte pressioni
- Che se non metti rondella di tenuta buona sul sensore pressione olio e se ti scordi di mettere altri sensori, l'auto butta tutto l'olio a terra in pochi secondi

Per stasera è tutto
Ultima modifica di Raptorark il 10/12/2017, 13:36, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Tony Evo
Messaggi: 5663
Iscritto il: 02/06/2011, 6:51
ECU: MS2 V3.0
Località: Vicino Roma

Re: Microsquirt (?) su alfa 75 carburatori

Messaggioda Tony Evo » 10/12/2017, 11:30

ti sei dimenticato i 20 litri di olio

Raptorark
Messaggi: 51
Iscritto il: 02/08/2016, 10:34
Auto: Alfa romeo 75 // Bmw 320i E30

Re: Microsquirt (?) su alfa 75 carburatori

Messaggioda Raptorark » 10/12/2017, 11:52

AHAHAHAHA è vero, dopo aggiorno


Torna a “Elettronica e centraline”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite